RiseBid.com irreperibile, i clienti si allarmano

risebid.jpg

Sono passati quasi tre mesi da quando lo staff di RiseBid.com annunciava alla propria clientela la chiusura del sito, mediante un veloce e sintetico messaggio postato nella pagina ufficiale in Facebook. Il 2 novembre, riportavamo la vicenda in un nostro articolo qui sul portale e fra i commenti figurava il titolare stesso dell’azienda coinvolta, rassicurando che l’attività era stata regolarmente venduta e tutti gli utenti meticolosamente informati. L’unico problema, continuava il portavoce di RiseBid, era legato al trasferimento della licenza dello script (phppennyauction). Ad ogni modo, ogni questione si sarebbe risolta in tempi ragionevoli, anche se non definibili a priori. Di seguito, lo screenshot del commento di RiseBid:

commento dello staff di RiseBid

Il tempo trascorre e più di un cliente inizia a ritenere che RiseBid stia prendendo inutilmente tempo, senza la reale e tangibile intenzione di tornare operativo online. Il problema effettivo di tutta questa agitazione deriva dal fatto che nessun utente ha ricevuto il rimborso delle puntate acquistate sul sito, fatto decisamente sgradevole per una società che decide di vendere il servizio.

Inoltre, sembrerebbe che RiseBid eviti di rispondere alle email dei clienti che cercano spiegazioni riguardo alla incresciosa situazione che si è creata. Se proviamo a digitare l’indirizzo del dominio, www.risebid.com, non viene visualizzata alcuna pagina; anche, tramite la pagina Facebook, non siamo in grado di reperire informazioni o news. Insomma, in altri termini, sembra di interagire con una azienda completamente latitante, che dimostra la più completa e spudorata assenza di serietà e professionalità.

Cogliamo l’occasione del presente articolo, per informare i preoccupati clienti che ricorrono a noi, scrivendoci messaggi di posta elettronica o via Facebook al fine di sapere ulteriori notizie, che noi di AsteAlCentesimo.net non disponiamo di contatti preferenziali o collegamenti di sorta con le società che operano nel settore. Siamo unicamente un portale indipendente che si occupa di reperire notizie ed informazioni su quanto accade nel mercato italiano delle aste al centesimo. Pertanto, quando si verificano episodi che lo richiedono, è più opportuno ed efficace rivolgersi direttamente alle autorità competenti, così da ottenere qualche risultato concreto.

RiseBid, ti decidi a tornare online, oppure le poco chiare difficoltà attribuite alla licenza della piattaforma ti impediscono di mantenere la promessa con i tuoi clienti? Non ritieni che sarebbe più opportuno e corretto rimborsare tutte le puntate e poi prenderti il tempo necessario per risolvere i tuoi problemi? Non tradire la buona fede (ndr – e le tasche!!!) di quelle persone che ti hanno dato fiducia!

La parola ai nostri lettori.

2 thoughts on “RiseBid.com irreperibile, i clienti si allarmano”

  1. Marina Bianco Dolino ha detto:

    Non ho saputo della chiusura del sito, anche perchè ho avuto problemi con PC, adesso scopro che Risebid ha chiuso.. x chi aveva ancora del credito come si deve comportare? Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Navigando su questo sito si accetta l'uso di cookies. dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close