La conferma delle nostre impressioni su Astehot.com

screen_347_img.jpg

Abbiamo deciso di pubblicare un ulteriore articolo, sia come necessario completamento rispetto a quello di martedì 17 luglio che vedeva come oggetto il fresco sito di aste al centesimo, AsteHot.com, sia per rispondere al commento da parte del loro portavoce, Claudio, secondo il quale abbiamo peccato di inesattezza ed improprietà.

Come prima di ogni cosa, è altresì “doveroso” per noi di astealcentesimo.net sottolineare che il nostro obiettivo, quando pubblichiamo articoli, è mettere in luce quelli che sono gli elementi anomali ed incongruenti per un sito di commercio elettronico, nella cui categoria rientrano le aste al centesimo.

Dopo questa breve ed importante premessa, rivolgiamoci direttamente a Claudio.

1) Affermi che la grafica è una intepretazione prettamente soggettiva. Ci rincresce nel replicarti che non funziona così quando si esegue la recensione di un sito web. Certo, converrai con noi che il gusto è espressione della sensibilità propria di ciascuna persona ed a ragione De gustibus non est disputandum. Ma quando si analizza la struttura grafica di un sito, l’esamine prende in considerazione parametri ben precisi, che per loro natura sono oggettivi, ossia:

  • struttura del sito, inteso come layout: tipologia, compatibilità con i vari browser, impatto nelle diverse risoluzioni video;
  • menù, bottoni, collegamenti;
  • impaginazione dei contenuti;
  • collocazione delle varie sezioni che formano la pagina: header, sidebar, footer, etc…;
  • qualità delle immagini, intesa come elaborazione grafica (nitidezza, distorsione, luminosità, composizione degli elementi, contrasto, ampiezza della dinamica dei colori);

Come vedi, per analisi grafica non si intende la valutazione soggettiva del logo o di qualsiasi elemento decorativo, che per la loro intrinseca natura si rifanno ad un gusto personale.

Infine, la nostra analisi si completa con la necessaria comparazione con le altre realtà presenti sul mercato italiano e da noi scrupolosamente descritte nel portale.

2) Contesti il nostro accertamento riguardo alla società titolare di AsteHot.com. Dobbiamo, ancora una volta sottolineare, che la nostra indagine è partita da una ingiustificabile penuria presente, ossia l’assenza dell’indirizzo della sede legale ed amministrativa del sito. Notiamo con piacere che questa carenza è stata da voi pienamente colmata, in tempi ammirevoli, finalmente compare il famoso indirizzo da noi “magicamente” individuato.

PRIMA

 DOPO

Inoltre, constatiamo che avete rimosso il nome errato della società che compariva nel punto 14, Legge applicabile e foro competente: gold shop enterprise ltd. In altri termini, tutto ciò conferma che ci siamo informati seguendo la direzione giusta.

PRIMA

DOPO

Pertanto, il tuo commento avvalora senza dubbio la nostra tesi sviluppata nell’articolo, con la differenza che non abbiamo individuato il servizio legale corretto. In tutta probabilità abbiamo sbagliato piano o stanza del prestigioso Northon Rose Building di Londra, frutto dell’ingegno del rinomato architetto Forman. Tutto qui.

3) Dulcis in fundo. Pagando 1GPB è possibile conoscere il nome del direttore della società con il relativo indirizzo e contatto. A voler dire lo vero, usando la sempre benaccetta locuzione dantesca, non ci pare particolarmente robusta o significativa questa precisazione. Chi si occupa di costituire società di diritto inglese, sa che il direttore è fondamentalmente una figura di facciata, non riconducibile a ruoli esecutivi. Non è assolutamente difficile trovare il medesimo direttore in capo a numerose società. Pertanto, è un elemento che non ci dice assolutamente nulla, un semplice nome e cognome che, inserito in Google, spesso restituisce un numero consistente di riferimenti societari.

Ancora una volta possiamo affermare che le nostre oculate osservazioni ci hanno permesso di ottenere l’importante ed ambizioso traguardo di segnalare gli aspetti anomali ed irregolari di un sito di aste al centesimo, consentendo in questo caso ad AsteHot.com di aprire gli occhi in un settore decisamente complesso e competitivo.

8 thoughts on “La conferma delle nostre impressioni su Astehot.com”

  1. Claudio ha detto:

    Ho lasciato una lunghissima risposta. Spero che l’abbiate ricevuta e che la pubblichiate, per pura eticità professionale.
    Saluti

    1. astealcentesimo ha detto:

      dove ci hai trasmesso la risposta? Nei commenti non la vedo, neanche via email.

      1. claudio ha detto:

        Esattamente in questa pagina. Era un po’ lunghetta, ma dopo aver inserito il captcha era stata pubblicata, poi è sparita…

        1. astealcentesimo ha detto:

          Il tuo commento non risulta inserito. Tutti i commenti vengono automaticamente pubblicati, non è necessaria la nostra approvazione. Pertanto, ti suggerisco di inserirlo nuovamente.
          PS. Un piccolo consiglio operativo: è raccomandabile salvare in un file txt (blocco note) o documento, il commento prima di inserirlo online, così nel caso in cui per una serie di motivi il plugin dei commenti non lo pubblica, puoi riprovarci successivamente.

  2. clacc ha detto:

    Ma qualcuno è mai riuscito ad aggiudicarsi qualcosa in questo sito? Probabilmente perchè gli utenti sono ancora pochini, ma a me sembra tanto che non funzioni come dovrebbe!

  3. clacc ha detto:

    Ammazza se fa pena…2 volte su 3 risulta impossibile il login tra l’altro. La gente ci rimette soldi, rendetevene conto

    1. astehot.com ha detto:

      jackob,utopics,maria sono vincitori reali, astehot.com

      1. mrdav88 ha detto:

        scusate non avete mai inviato i prodotti vinti a mrdav88 quindi vergognatevi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Navigando su questo sito si accetta l'uso di cookies. dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close