Il futuro delle aste al centesimo e’ finalmente arrivato!

Logo_White.jpg

[box_light]Il presente articolo di presentazione è stato inviato alla redazione di Astealcentesimo.net direttamente dai titolari del sito.

La Redazione di Astealcentesimo.net non è responsabile dei contenuti.

 

 

[/box_light]

Stanchi di non vedere alcuna innovazione nel mercato delle aste al centesimo?

Bene, abbiamo da poco aperto www.ohmybidness.com, che reputiamo essere il futuro delle aste al centesimo online.

Il meccanismo differisce per molti aspetti dai noti siti di aste come per esempio MadBid.
Innanzitutto, esiste un prezzo minimo COLLETTIVO per far si che l’asta diventi attiva: Poniamo l’esempio dell’Iphone 5s 16GB, qui vi è un prezzo minimo collettivo di 600 euro, quindi è necessario che 600 utenti puntino 1 euro a testa per raggiungere il prezzo minimo (“PM”). A questo punto l’asta diventa attiva e le puntate di ogni singolo utente, volte al raggiungimento del PM, faranno da base per aggiudicarsi l’iPhone!
Nel caso in cui invece, il PM non venga raggiunto entro il limite fissato dal timer, i crediti verranno automaticamente restituiti ad ogni user…si avete capito bene, se il PM non è raggiunto vi verranno riaccreditate le puntate.
Uno degli elementi più innovativi di questo sistema è che è possibile stringere alleanze con amici, conoscenti o totali estranei per raggiungere il PM, e quindi attivare l’asta, con il minore ammontare di crediti per ogni singolo utente. Questo permette potenzialmente di iniziare l’asta con 1 singolo bid per utente.
Questo nuovo modello proposto da OhMyBidness sta già spopolando in Inghilterra e si appresta a sbarcare sugli altri mercati Europei, venite a dare un occhiata e non resterete delusi.
La consegna degli oggetti ai vincitori è garantita entro 5 giorni lavorativi.
Tutto è svolto nella massima trasparenza ed il nome del vincitori è visibile durante tutta la durata dell’asta.
Per domande o dubbi sul funzionamento scriveteci su support@ohmybidness.com e saremo felici di rispondere a tutte le vostre domande.

Speriamo di vedervi presto e buon divertimento a tutti!

[box_light]Il presente articolo di presentazione è stato inviato alla redazione di Astealcentesimo.net direttamente dai titolari del sito. La Redazione di Astealcentesimo.net non è responsabile dei contenuti.[/box_light]

3 thoughts on “Il futuro delle aste al centesimo e’ finalmente arrivato!”

  1. Giovanni scrive:

    Finalmente un po’ di innovazione, il sito pero’ e’ in inglese…speriamo lo traducano in Italiano presto! Bella grafica.

  2. Fra 79 scrive:

    Qualc’ uno ha capito come funziona per riavere i crediti se non vinci l’ asta??

    Comunque molto Bello! Quindi e’ una questione di volumi, piu’ traffico c’e’ e meglio e’ per gli utenti che possono toccare il prezzo Minimo con pochi centesimi!

    E’ vero che e’ in inglese ma il concetto e’ abbastanza chiaro…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Navigando su questo sito si accetta l'uso di cookies. dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close