Il fondo del barile: EuropaBid.com

screen_255_img.jpg

Un popolare modo di dire afferma che se al peggio non c’è mai fine, al meglio non c’è neanche inizio. Un esempio indiscutibilmente incalzante di questo emblematico aforisma ci viene dato dal sito EuropaBid.com.

Cliente dell’azienda ICloudCenter, di cui abbiamo infelicemente dissertato in passato, EuropaBid è operativo da qualche settimana, con l’annuncio ufficiale della prima asta per Martedì 19 giugno. Non sono necessarie analisi laboriose per giungere alla conclusione che ci troviamo dinanzi una realtà catastrofica, condotta da persone completamente prive di esperienza nel settore nonchè di buon gusto estetico.

Per prima cosa, i dettagli della eventuale società titolare non sono specificati in alcuna pagina del sito, carenza imperdonabile in un portale di commercio elettronico. Dalla ordinaria ricerca sul whois del dominio, siamo risaliti ai dati dell’intestatario che risulta una persona fisica di Brescia (dati di pubblico dominio, ottenibili qui).

Passiamo all’esame tecnico del sito. Cliccando la bandierina italiana, l’interfaccia appare parzialmente tradotta sia a livello di menù superiore che di contenuti interni.

Come in ogni sito che utilizza questa preistorica piattaforma, anche nel presente contesto è il caos che fa da padrone dispotico: faq totalmente assenti, pagine Come Funziona e Aiuto sviluppate in maniera frettolosa ed imprecisa, form di registrazione approssimativo, pagina termini e condizioni superficiale e generica.

Basterebbe quanto scritto fino ad ora per demotivare l’utente più audace, tuttavia EuropaBid non ha esaurito le sue novità agghiaccianti. Navigando nella zona inferiore della pagina, in prossimità del footer, sono presenti tre banners standard, uno dei quali offre contenuti riservati ad un pubblico adulto e piuttosto licenzioso. Lo screenshot qui sotto non necessita di ulteriori commenti esplicativi per i nostri utenti.

E le aste chiuse fino a questo momento? Nonostante le tre settimane, teoriche, di attività sembra che fino ad ora nessun asta sia stata aggiudicata, come esplicitamente indicato nella relativa pagina del sito.

Inutile parlare della presenza di EuropaBid in Facebook, dove ha aperto la sua pagina ufficiale senza riscuotere alcun tipo di successo o risposta da parte di fans. D’altra parte, ci vuole temerarietà e scarso amor proprio nel sostenere un progetto siffatto.

9 thoughts on “Il fondo del barile: EuropaBid.com”

  1. Softcamillo ha detto:

    Rincresce non incoraggiare chi è agli inizi ma un sito di aste non s' improvvisa e mettere su una cosa fatta bene non è affatto facile, ci vogliono preparazione, conoscenza, tecniche all' avanguardia, supporto pubblicitario…e poi ci vogliono i soldi, con gli oggettini non vai da nessuna parte.

  2. astealcentesimo ha detto:

    Sono pienamente consapevole che dare giudizi "pesanti" a chi cerca di improvvisarsi possa costituire un rammarico, tuttavia qui sono in gioco i soldi degli utenti.

    Non è ammissibile in alcun modo che iniziative insulse come questa descritta nell'articolo, si possano effigiare della denominazione di asta al centesimo, screditando pesantemente tutte quelle realtà professionali che operano nel pieno rispetto della legge e con tutte le carte in regola.

  3. Antonello ha detto:

    Buongiorno cari utenti, essendo un "moderatore" del sito in questione vorrei precisare alcune cose.
    1 – In questo portale viene pubblicizzato lo script dell’azienda ICloudCenter (utilizzato da EuropaBid) come un buono script per aste al centesimo, ma descritto qui sopra come uno script insignificante. A parte questo sappiamo di preciso che esendo stati corretti alcuni bug lo script non ha niente da invidiare ai piu costosi.
    2 – L' estetica del sito a mio avviso conta poco o niente…….. L' utente a volte viene attratto da un eccellente grafica e poi "fregato".
    3 – Avendo anche un sito di vendita Accessori Auto, Camion, Moto ecct… che è presente in prima pagina Google, qualsiasi ordine ricevuto viene spedito entro 2 giorni e le centinaia di clienti sono sempre rimasti soddisfattissimi del servizio offerto. Con questo voglio dire che se qualcuno vincesse un asta, il premio viene spedito. Siamo seri anche se questo sito ci sta facendo una cattiva pubblicità.
    Sono sicuro che presto cambierete la Vostra negativa descrizione su EuropaBid. Non serve mettere in Vetrina 15 / 20 oggetti per far colpo sugli utenti e non sapere come andra a finire.
    A presto

  4. Davide ha detto:

    Signori e Signore, ed ecco a Voi che si può vedere benissimo che gioca pure l'amministratore del sito stesso!

    Registrant:
    None
    via mare 44
    Brescia, OT 25100
    IT

    Domain name: EUROPABID.COM

    Administrative Contact:
    Lamiera, Renato gianpol22@gmail.com
    via mare 44
    Brescia, OT 25100
    IT
    +39.3487569037

    Technical Contact:
    White, Stephen
    4747 36th Street
    #18916
    Long Island, NY 11101
    US
    +1.7134811400 Fax: +1.7134811401

    Guardate un pò la mail "gianpol22@gmail.com", e guardate nelle aste che c'è un utente che si chiama gianpol22……..che non sarà mica l'amministratore del sito stesso?! Fantastico direi….trasparenza massima!

    Saluti ed occhi aperti.

  5. astealcentesimo ha detto:

    Ciao Davide,
    ti ringraziamo per l'ottima ed utilissima segnalazione!

    1. Davide ha detto:

      Peccato solo che avevo già ricaricato 20€ nel sito, quasi quasi già chiedo lo storno paypal….ste truffe non mi piacciono neanche un pò!

  6. Davide ha detto:

    gianpol22@gmail.com è la mail dell’amministratore…e come giocatore che clicca sulle aste troviamo gianpol22…..mah!!

  7. Davide ha detto:

    Ed oggi il sito risulta senza aste con un errore di sistema…..son già scappati?

    Gianpol22 dici qualcosa dai………………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Navigando su questo sito si accetta l'uso di cookies. dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close