I continui e fastidiosi problemi di SbancoTutto.com

le_continue_anomalie_in_SbancoTutto.jpg

Il mese di ottobre non sembra essere di buon auspicio per il fresco sito di aste al centesimo, SbancoTutto.com, che dopo la promettente partenza di settembre, è incappato in una serie di incidenti che hanno rischiato di alterare la sua credibilità e professionalità.

La prima avvisaglia di seccature è datata 1 ottobre, quando compare sulla pagina ufficiale in Facebook un messaggio di notifica, nel quale vengono informati i clienti che è in corso il riavvio del server. L’intera piattaforma non è più in modalità live ed un utente, forse in tono sarcastico, lascia un post quasi con aria di polemica.

Il giorno seguente, il sito risulta ancora chiuso per risolvere alcune problematiche non ben definite; intanto viene annunciato che saranno introdotti nuovi metodi di pagamento, oltre che la scelta di una società svizzera per la “gestione della sistemistica”. Il 3 ottobre, tramite cellulare SbancoTutto scrive che in tutta probabilità il sito tornerà nuovamente operativo il lunedì successivo, tempo necessario per eliminare tutti i bug intercorsi.

Il 4 ottobre è una giornata di particolare sofferenza per il sito: si parla pubblicamente di interruzione anomala delle aste con tanto di rimborso per chi ha piazzato i crediti ed un utente (lo stesso del tono sarcastico di qualche riga sopra) mette in dubbio l’autenticità di almeno altre due aste, considerate valide dallo staff.

Quasi mezzora prima, alle 20.30 circa, SbancoTutto affrontava una seccatura di natura legale, connessa ad una querela ricevuta per un articolo comparso in rete. Non sono chiare le motivazioni precise che stanno alla base di questo noioso inconveniente.

I giorni successivi non sono altro che una continua presenza di notifiche di problemi tecnici, aggiornamenti dns, di aste in modalità test, anomalie varie ed interruzioni improvvise.

La fine di tutta questa incresciosa ed assurda situazione avviene a partire dal giorno 11 ottobre. I problemi sembrano gradualmente diminuire fino a quasi scomparire; dai messaggi postati, si registra un certo recupero del terreno perduto, rappresentato dalle continue promozioni offerte, dai prodotti in asta sempre più qualitativi e dai commenti positivi degli utenti.

Nonostante tutti le evidenti difficoltà emerse, SbancoTutto ha dimostrato una notevole ed esemplare forza per tener testa agli inevitabili problemi che prima o poi saltano fuori quando si utilizza uno script commerciale di gestione delle aste (ndr – SbancoTutto adotta il conosciutissimo PhpPennyAuction, usato dalla maggior parte delle realtà di aste al centesimo online).

Ci auspichiamo che quanto accaduto a SbancoTutto sia di monito a chi ha intenzione di accedere a questo difficile e complesso settore: le piattaforme commerciali a buon mercato sono da evitare categoricamente, pena il rischio di veder presto fallito il proprio ambizioso progetto.

43 thoughts on “I continui e fastidiosi problemi di SbancoTutto.com”

  1. Sbancotutto ha detto:

    Ci sono notevoli inesattezze, comunque stiamo continuando a migliorare il sito giorno per giorno con continui aggiornamenti. Il commento dell’asta che andava male era uno scherzo di mario viscusi. Scrissi che avrei rimborsato le aste anomale e lui fece una battuta. Siamo stati sempre correttissimi. Ad pgni disservizio abbiamo rimediato al massimo delle nostre capacità

  2. Sbancotutto ha detto:

    il 4 ottobre quando abbiamo detto che le aste ripartivano da zero, ci riferivamo alle aste che erano in pausa da settembre. Non c’è stata un’ulteriore interruzione. I 15 minuti offline sono serviti a mettere sotto sforzo il server ed è stato l’unico post da quando siamo ripartiti, quindi nessun problema, abboamo fatto anche qualche asta test, ma tutto nella norma. per quanto concerne la querela è davvero una cosa paradossale, e si è svolta in alcune sue parti proprio qui sopra

  3. Daniele Ternana ha detto:

    astealcentesimo: ma che diavolo di articoli sono questi? dopo la cantonata che avete preso con astacent.com adesso perserverate ancora con questa specie di articoli-bufala? ma fateci il piacere….

  4. Sbancotutto ha detto:

    Comunque ringrazio lo staff di aste la centesimo per la fiducia accordaci. Se vogliono posso rispondere anche in privato ad ogi loro dubbio

  5. Daniele Ternana ha detto:

    aste al centesimo: ma che articolo e’ questo? avete gia’ preso ipercantonate sugli articoli di astecent.com e justwin.it e non contenti fate un altro articolo bufala? per favore, astenetevi da scrivere articoli come questi…. e se non trovate materiale adeguato, e’ meglio che non scrivete nulla.

  6. Antonio D'Amuri ha detto:

    Confermo che è una bufala. Sbancotutto è il migliore.

  7. Enrico orsettopanda ha detto:

    Dite cavolate su siti seri e poi su prezzipazzi nulla….

    1. Enrico Pandian ha detto:

      Ecco vedete cosa succede……che questa persona cerca di usare i miei dati…..orsettopanda è la mia username su twitter.

  8. Fabio Brescia ha detto:

    Anchio devo intervenire… poichè ho trovato sbancotutto dal primo giorno in cui mi sono iscritto (un bel po di tempo fa) un sito serissimo e affidabile…. sbancotutto il miglioree

  9. MrTempio ha detto:

    bella cantonata avete presso caro staff di astealcentesimo.. ritentate sarete piu fortunati

  10. Mario Palma ha detto:

    Veramente noiosi, sempre gli stessi articoli. Cosa ne dite inoltre del commento del mitico Enrico Pandian (CEO di prezzipazzi) che improvvisamente è stato reso anonimo da qualcuno? Forse è scappato a molti ma non a tutti carissimi amici di astealcentesimo. Cito il commento: “Fanno bene ad inchiapettarvi …. pensate ancora che giocare sui nuovi siti sia una furbata perchè c’è meno gente.” Questa si che è trasparenza 🙂

    1. Enrico Pandian ha detto:

      Caro Mario, parto con il dirti che non sono il ceo di prezzipazzi, magari lo fossi. E ti dico anche di fare questa prova, prova a scrivere un commento e poi a cancellarlo e a guardare cosa succede, molte volte solo provando si capisce poi come sono andate le cose. Comunque quel commento è mio, e l’ho tolto perchè dopo averlo fatto sono iniziate le richieste di amicizia.

  11. babam ha detto:

    L’influenza di prezzipazzi oggettivamente si sente molto su questo blog, potrei insinuare diverse cose a riguardo però continuo a credere nella onestà degli amministratori. Il banner sopra la homepage ci sta malemalemale solo per dirne una, però spero continuate nel buon lavoro che ho visto in diversi articoli che ho letto (non ultimamente)
    Ciao

    1. Enrico Pandian ha detto:

      tutti vedono l’influenza della società con cui collaboro ovunque, qui, su youtube, su yahoo ….. questa cosa mi piace assai. La cosa strana invece è sempre che chi insinua non mette un collegamento ad un profilo facebook reale. Forse dovete prendere una bella dose di trasparenza.

      1. babam ha detto:

        io sono un normalissimo utente e frequentatore del forum, non sono giocatore ma mi piace analizzare i nuovi mercati e le nuove tendenze, qui quello che deve essere trasparente sei tu dato che collabori con un operatore, no io che sono uno spettatore. SVEGLIA!

        1. Enrico Pandian ha detto:

          È sempre facile chiedere trasparenza quando ci si nasconde dietro ad un profilo come fai tu. Non so cosa vuoi dire con il tuo sveglia e il fatto che alludi che io non sia trasparente…. io sono qui per rispondere alle domande e non a bieche insinuazioni fatte da una persona che non ha il coraggio di mostrare chi è.

          1. babam ha detto:

            se leggessi bene, la tua risposta non c’entra completamente niente con il mio commento! non ci sono ne insinuazioni ne allusioni. E poi il concetto è molto semplice: chi indice una lotteria(gioco, concorso a premi ecc ecc) deve metterci la faccia, la fiducia si forma così, l’utente o pseudo tale non ha nessun dovere a riguado! coraggio? ma che dici!??!qui siamo proprio alle basi amico!

            PS … la mia non era neanche una domanda!!!! e nessuno voleva alcuna risposta!! per la prossima volta: queste si chiamano osservazioni! 😉

          2. Enrico Pandian ha detto:

            Caro Babam io non ho risposto a nessuna tua domanda, ho replicato ad un tuo commento e sono libero di farlo. Ti dico anche che non conosci nulla di lotterie o concorsi a premio, 1 perchè la lotteria non è ne un gioco ne un concorso a premi 2 perchè la prima è esclusiva dello stato e la seconda non comprende il pagamento per partecipare.

            Quello del metterci la faccia è una cavolata più unica che rara, tu sai per caso chi è il ceo della tua compagnia telefonica o di aams ? Per cosa pensi che le società abbiamo personalità giuridica? Mettici la faccia se vuoi essere trattato da persona, non nasconderti come continui a fare.

          3. babam ha detto:

            cosa c’entra la personalità giuridica ora? seguire la linea della discussione senza tirare in mezzo altri argomenti ti è veramente così difficile?ma sai di cosa stai parlando? nn mi interessa chi sia il ceo della mia compagnia telefonica loro una reputazione sono stati capaci di costruirsela limpidamente, aams è un agenzia governativa/statale e solo questo è indice di affidabilità. ma poi chi ha mai parlato di ceo? fai molta confusione. ti dico con certezza che la reputazione di un azienda la costruiscono i dipendenti negli interessi degli stakeholder (proprietà) che molto spesso per rafforzare l’operato deve presentarsi al pubblico (soprattutto nelle startups).
            Una lotteria è un gioco e non è un esclusiva competenza statale, tutti possono organizzare lotterie, un concorso a premi puo’ benissimo comprendere un pagamento per partecipare nn c’è nessuna regola ferrea a riguardo. La personalità giuridica non serve per nascondere i proprietari ma per organizzare le responsabilità. Parla chi sa non ti lanciare nel vuoto!! e poi non sono stato neanche provocatorio figurati un po!! 🙂

          4. scricchio ha detto:

            concordo con babam….

          5. thor ha detto:

            come mai si fa sentire il propietario di puzzipozzi…..e rimasto sempre dietro le quinte….forse sta perdendo..:)))

          6. bidcat ha detto:

            solo a pensare che il CEO di puzzipozzi e CEO di ben 41 società…. capite la serietà di tutto…..

          7. babam ha detto:

            il ceo formale è un prestanome. in inghilterra le LTD formate da non inglesi hanno tutti a disposizione questo tipo di servizio aggiuntivo fornito direttamente dalla società che segue l’imprenditore nel processo di apertura. cmq nn c’è niente di cui preoccuparsi a riguardo è normale non è illegale e l’utente non è toccato assolutamente da ciò. La nota dolente è esclusivamente nel team del famoso sito che occupa gente sicuramente poco professionale (da quanto si vede sul web)

          8. Enrico Pandian ha detto:

            Quello che dici è nuovamente falso. Se sei straniero puoi essere benissimo ceo di una società inglese.

          9. Enrico Pandian ha detto:

            Quanti commenti detti tanto per aprire bocca….e fatalità tutti nascosti da username senza profilo.

          10. cacchiio ha detto:

            trovatemi un articolo qui dove parlano male di puzzipozzi…..siete spudorati

          11. Enrico Pandian ha detto:

            La personalità giuridica c’entra con il metterci la faccia. Ma perchè non ci fai vedere chi sei così capisco da chi devo prendere lezioni. Caro babam non si diventa il sito leader senza fare un eccellente lavoro.

  12. molly ha detto:

    sono stato l’ultimo a scommettere e di colpo si è bloccata l’asta per l-phone 4 …di oggi e dopo è ripartita da sola …..a questo punto non so + se continuare a crederci…..

  13. molly ha detto:

    bloccata a 12.34 cent avevo l’ultima puntata…adesso sarebbe stato giusto che lo vincessi …..invece nn si capisce …….

  14. molly ha detto:

    il tutto su sbancotutto per intendersi…..

  15. strikkolo ha detto:

    il CEO di mobile shopping limited (prezzipazzi) e DENNIS RAYMOND COOK , CEO di ben altre 41 società londinesi…..mah mi sembrano un po troppe….

    1. Enrico Pandian ha detto:

      Che ne avesse così tante non lo sapevo, ma ti auguro di conoscere prima o poi questa persona per capire come mai alla sua età sia ancora un businessman di successo.

      1. gagen ha detto:

        DENNIS R….D c.. vuole 2000 sterline anno per fare ste cose….

        1. Enrico Pandian ha detto:

          Spero che tu sappia quello che dici perchè ho appena girato il tuo commento alla sua pa.

  16. scrick ha detto:

    il CEO di mobile shopping limited e
    DENNIS RAYMOND COOK – Director un tipo che e CEO di altre 41 societa inglesi……alla faccia…..

  17. Daniele Ternana ha detto:

    devo dire che trovo surreale la discussione che sta avvenendo tra @Enrico Pandian e gli utenti…. E’ abbastanza sgradevole percepire il tono con la quale una persona, che occupa un posto di rilievo in una società commerciale, tratti i propri clienti e potenziali clienti…. Mi perdoni il sig. Pandian se lo dico, ma se io fossi il CEO non esiterei un istante a prendere provvedimenti.. a meno che le cose che qui vengono dette, hanno quel fondo di verità che disturba e non poco. Solo cosi’ si possono comprendere tali reazioni….

    1. Enrico Pandian ha detto:

      Scusa daniele ma quale sarebbe il tono sgradevole?

  18. .mele. ha detto:

    Bene

  19. babam ha detto:

    qualcuno o qualcosa qui ha toccato il fondo! ahahaha e la cosa è puzzolentissima!

  20. domenico ha detto:

    Ennesimo articolo scritto per riempire un buco. Pieno di inesattezze e illazioni perseguibili legalmente. Su pandian stendiamo un velo pietoso.. non è la prima volta che si mette in “mostra”

  21. tudortudor ha detto:

    Io voglio segnalare che Sbancotutto avevano detto da tutte le parti che inserivano il compra subito sulle aste e poi dopo che ho comprato 250 euro di puntate quando chiedo a loro conferma mi dicono che non c’è più il compra ora perché hanno avuto problemi. E mi hanno fregato 250 euro.

    1. sbancotutto ha detto:

      grazie dei tuoi sempre positivi giudizi, ti aspetto sulla pagina facebook per altri commenti come hai fatto in questi giorni, ma non cancello niente per correttezza verso l’utenza. quando hai giocato tu (circa un mesetto fa) capitava sempre che solo 2 utenti giocavano dall’inizio alla fine su un prodotto e per questo mettendo il compra subito il sito avrebbe di sicuro perso. ora che il numero di partecipanti sta aumentando abbiamo deciso di inserirlo, credo per la settimana prossima. abbiamo fatto installare un plugin che separa i crediti comprati da quelli omaggio che ovviamente non concorreranno al compra ora, appena l’utenza smaltirà i crediti omaggio che ha nell’account lo attiveremo. per inciso, quando hai comprato, quando hai giocato e quando si è conclusa l’asta il compra ora non c’era, quindi dire che ti abbiamo fregato mi sembra un tantinello eccessivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Navigando su questo sito si accetta l'uso di cookies. dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close