AsteHot.com, un sito spopolato con puntate da capogiro!

screen_697_img.jpg

Sono trascorsi alcuni mesi dall’esordio di AsteHot.com, un sito di aste al centesimo che ha fatto parecchio chiasso in fase di partenza, sia con i numerosi articoli di presentazione nei diversi blog in rete, sia con alcuni incidenti tecnici di percorso che han portato all’inevitabile cambio dello script di gestione del servizio. Il tanto rumore iniziale ha lasciato improvvisamente il posto ad un inspiegabile e persistente silenzio, a volte indice che le cose non stanno funzionando come dovrebbero.

Analizzando la pagina ufficiale di AsteHot in Facebook, non abbiamo avuto modo di raccogliere alcun elemento di smentita di questa nostra oggettiva impressione: l’ultimo cenno di attività risale al 19 settembre, giorno nel quale il sito ha semplicemente condiviso un link mediante mailchimp. I pochi fans della pagina non si sono degnati mai di inserire alcun commento, situazione realmente anomala per qualsiasi realtà che opera in rete.

Identico deludente e sconfortante riscontro, se ci azzardiamo a dare uno sguardo al loro blog ufficiale, raggiungibile al seguente indirizzo: astealcentesimohot.wordpress.com: l’ultimo post è stato pubblicato il 15 agosto, in occasione dei doverosi e sempre graditi auguri per la ricorrenza del Ferragosto. Inutile e poco edificante sottolineare che anche in questo contesto dimenticato, non è possibile individuare alcun commento.

Oltre ai  due riferimenti sopra indicati, non siamo riusciti a trovare in rete altro spazio dove reperire recenti notizie riguardo questo desolato sito di aste al centesimo.

Eppure il sito sembra raccontarci un’altra storia, che non corrisponde assolutamente con le osservazioni fino a qui condotte. Se osserviamo l’attività delle puntate nelle aste live, ci troviamo di fronte ad una realtà tutt’altro che fallimentare ed infelice. Al momento della nostra analisi, lunedì 5 novembre ore 12.00, sono attive 5 aste, che rappresentano i prodotti più ricercati sul mercato: iPhone 5, Apple iPad New, Apple Macbook Air new, Skull Candy ed Apple iPhone 4s 16gb.

Ai lettori più accorti e maliziosi, non potranno sfuggire gli “interessanti” prezzi raggiunti dagli ultimi due prodotti nello screenshot qui sopra: €76,09 (7609 puntate!!!) per l’Apple iPad New e €85,25 per l’Apple iPhone 4s (8525 puntate!!!!). Non osiamo immaginare i prezzi di chiusura!

La curiosità ci spinge ad aprire la pagina del sito relativa alle aste chiuse. Come era intuibile aspettarsi, i prezzi associati alle aste concluse di recente sono realmente da capogiro! Invitiamo i lettori a scaricare lo screenshot della pagina, così da farsi un’idea personale a riguardo. Ad ogni modo, qui di seguito pubblichiamo  una significativa e rappresentativa immagine che descrive la poco chiara condizione di AsteHot:

Come è nostra abitudine, non vogliamo giungere ad alcuna conclusione esplicativa di tutte queste evidenti ed oggettive contraddizioni; è nostro dovere, soprattutto a titolo di completezza, rimarcare il fatto che secondo i più autorevoli strumenti di analisi del traffico web, AsteHot risulta un sito con un’impercettibile presenza di visitatori unici giornalieri. L’attendibile ed accreditato Alexa, dal canto suo, lo ha relegato nella poco lusinghiera posizione over 3.800.000, che corrisponde a quei scenari privi di traffico d’utenza.

Concludiamo, segnalando un commento recente comparso sul nostro portale, nel quale un utente reclama di non aver mai ricevuto i prodotti legittimamente vinti su AsteHot.

A questo punto, non possiamo far altro che attendere le doverose risposte da parte di chi di dovere, insieme agli importanti pareri dei giocatori che hanno interagito con questa controversa realtà di aste al centesimo.

3 thoughts on “AsteHot.com, un sito spopolato con puntate da capogiro!”

  1. Daniele Ternana ha detto:

    bravo marcello. questi sono gli articoli che vogliamo! adesso ti do’ un consiglio. vatti ad analizzare bidcrazystores.com. l’hai gia’ fatto prima e ti eri posto qualche dubbio. adesso fallo con la stessa profondità di questo articolo.

    1. Ciao Daniele, grazie per la segnalazione. Il sito che hai indicato sarà oggetto a breve di un’oculata analisi da parte nostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Navigando su questo sito si accetta l'uso di cookies. dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close