AstaMatta.it torna online, con che faccia?

screen_614_img.jpg

Finalmente, dopo intere settimane in cui ci eravamo abituati nel vedere il sito hackerizzato senza che i titolari si preoccupassero di intervenire per ripristinare la situazione ordinaria, nella giornata di oggi parrebbe che gli sviluppatori di AstaMatta.it, nella persona della società L’Occasione SRL di Rivoli (TO), abbiano riattivato la piattaforma.

Accedendo nel sito, si può navigare fra le pagine dello script, comprese le aste chiuse, l’ultima delle quali vedeva in palio un iphone 4S, aggiudicato nella serata del 31 agosto 2012.

In homepage, possiamo trovare ancora il messaggio di avviso di interruzione del servizio per le vacanze estive, il quale, alla luce di quanto è accaduto, assume dei toni inevitabilmente caustici.

Sulla pagina ufficiale in Facebook, non abbiamo individuato nessun messaggio da parte dell’azienda riguardo una prossima data di riapertura, qualora avranno intenzione e coraggio di ripresentarsi davanti alla clientela incollerita. Interessante notare il contenuto dell’ultimo messaggio pubblicato nel social network da AstaMatta, il 14 settembre: “Siamo qui, tranquii….“, in corrispondenza dell’azzeccata previsione di un utente.

Ed ora che succederà? Il loro ritorno in scena ha l’obiettivo di recuperare la perduta credibilità? O nel frattempo, sono intercorsi grattacapi legali che, in un certo qual modo, inducono questa discutibile azienda nell’eseguire qualche obbligata e poco chiara manovra?

Un’altra ipotesi da non scartare, riguarda un semplice aggiornamento lato server (o intervento dallo staff dell’azienda hosting in cui è presente il sito) che ha rimosso i file introdotti dai cracker.

Vedremo nelle successive ore, se le nostre congetture troveranno riscontro con la realtà.

3 thoughts on “AstaMatta.it torna online, con che faccia?”

  1. luigino ha detto:

    Ciao, ma il sito astafuori?? sapete qualcosa?? è affidabile???
    grazie

  2. Filippo ha detto:

    O magari sono gli stessi cracker che hanno provato della pena; per me non riaprono, se non, come già detto, sotto altro nome.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Navigando su questo sito si accetta l'uso di cookies. dettagli

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close